Apriamo i musei alla città

allosauro_-_fase_3_(05)

Abbiamo lavorato a lungo per aprire questa strada e grazie all’impegno di un curatore speciale del Museo di Scienze della Terra finalmente un pezzo importante del Polo Museale della Sapienza è disponibile anche nel Week End. E’ un esperimento quello che vuole l’ Apertura straordinaria dei musei di Scienze della terra il Sabato di ogni mese a partire da sabato 12 aprile 2014, dalle ore 10.00.
L’appuntamento è agli edifici di Mineralogia e Geologia  piazzale Aldo Moro 5, Roma. Ed essendo un evento speciale c’è anche una sorpresa speciale per i visitatori: una meteorite marziana di recente acquisizione. Il pianeta rosso a portata di mano. Le marziane, tra le meteoriti più rare e ricercate, sono molto apprezzate dai collezionisti e dagli appassionati per il loro fascino e sono molto studiate dai ricercatori per il bagaglio di potenziali informazioni che racchiudono. Osite speciale, il Geologo Mario Tozzi. Non si tratta solo di una visita scientifica. Nei Musei della Terra sono custodite infinite storie  da scoprire. Un esempio? I Ciclopi erano elefanti. Si proprio così. Elefanti nani. Sembra un ossimoro ma è questa una delle scoperte fatte dagli scienziati che hanno scoperto dopo il ritrovamento dei crani di Elefanti -nani che abitavano la Sicilia 500.000 anni fa.

 

Il paleontologo austriaco Othenio Abel fu il primo, all’inizio del secolo scorso, a mettere in relazione il cranio degli “elefanti nani” (presenti nel Pleistocene anche con diverse specie in altre isole del Mediterraneo come Cipro, Creta e Malta) con la leggenda dei Ciclopi. Gli elefanti hanno infatti nella parte anteriore del loro cranio una cavità sub-ellittica che ospita la proboscide. Il cranio degli “elefanti nani”, di grandezza non molto superiore di quella degli esseri umani e con questa cavità nel cranio, avrebbe potuto generare la leggenda di queste creature con un occhio solo. Non ci riesce tanto difficile credere che tra le antiche popolazioni di navigatori del Mediterraneo si fosse così diffuso il mito di questi esseri giganti. Nella a Sala Vertebrati del Museo di Paleontologia della “Sapienza – Università di Roma” –c’è una sala dedicata completamente a una famiglia di “elefanti nani” e ad altri “nani e giganti” delle isole.

Se seite interesati alla storia della terra p volete conoscere meglio l’importanza che il delta del Tevere ha rivestito nel donaro a Roma marmi e pietre che ne costituiscono la Grande Bellezza, Il Museo di Geologia è il terzo dei Musei di Scienze della Terra che potrete visitare questo Sabato. Buon divertimento.
Il costo del biglietto è di 5 euro, valido per la visita a tutti e tre i musei; l’accesso è gratuito per i minori di 12 anni, i maggiori di 65 e i diversamente abili. Ampio parcheggio gratuito. 
Info 
Michele Macrì – curatore museale – dipartimento di Scienze della terra 
T (+39) 06 4991 4481 
T (+39) 06 4991 4887 
michele.macri@uniroma1.it

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...