Ma quanto vale la pubblicità?

Ragionando sulle slide presentate per l’Erasmus Staff Mobility Week in Aprile, dove spiegavamo ai colleghi di università Europee il lavoro dell’Ufficio, sono emerse una serie di indicazioni sul tema Pubblicità, Università.

Ma quanto vale la raccolta pubblicitaria nel settore dell’Istruzione? Alla domanda non è facile rispondere dato che fino ad oggi in Italia, la PA e le Università in particolare raramente hanno avviato quelli che gli anglosassoni

chiamano Advertising Revenues Generation Programmes. Il mercato potenziale però c’è, almeno nelle realtà più grandi come la Sapienza.

Quali potrebbero essere i canali di raccolta?

  • L‘outdoor advertising delle sue diverse declinazioni.
  • Il Digital Signage
  • Advertising On line e e-mail marketing

Stendardo Monofacciale nei pressi del palazzo delle segreterie studenti

L’outdoor advertising prevede la creazione di un circuito di spazi in concessione che vanno dal formato piccolo come un Stendardo mono o bifacciale da 300 x 140 al Billboard di oltre 6 metri. Più consistente è più capillare la sua penetrazione maggiore è il valore che può generare. La Sapienza ha per le sue caratteristiche strutturali alcuni fattori che determinano il valore aggiunto. Gli impianti hanno un elevato indice OTS (opportunity to see) con il quale si stima la possibiltà di esposizione al messaggio. L’OTS è un parametro approssimativo utile a valutare il ROI di una campagna di comunicazione.

Il digital signage, forma sempre più diffusa, prevede la costruzione di un circuito di monitor gestiti da una piattaforma che ne permette la gestione da remoto. Su ogni punto vengono messi in onda contenuti di varia natura compresi quelli pubblicitari. Qui il know how necessario ci avvicina più alla Televisione e ad intent. Il palinsensto diventa cruciale per aumentare l’OTS.

L’advertising on line è la pubblicità sui siti internet nelle sue varie declinazioni e formati. Per sfruttare questo canale è necessario concetrarsi sui contenuti: dalla creazione alla distribuzione e dotarsi si un adserver. Le competenze tecniche ed editoriali necessarie sono diverse, specie se si vuole sfruttare la multimedialità, la creazione di contenuti da parte degli utenti e i social network. Le metriche per calcolare il ROI sono molti più efficaci e fanno di questo canale quello chiave per la raccolta pubblicitaria nel futuro.

La Sapienza su questo fronte ha davanti a sè un territorio sconfinato. Il Web Sapienza raggiunge 1,5 milioni di utenti unici al mese per circa 3.5 milioni di pagine viste e, secondo Alexa, ha un traffico superiore all’edizione on line di panorama.it ed in qualche maniera comparabile con quello di un colosso come amazon.it.

Sul fronte della qualità dei contenuti poi, possiamo  giocare diverse carte, a partire dall’ e-learning che potrebbe generare un salto enorme del traffico sui siti. La Sapienza potrebbe sfruttare molte delle sue elccellenze nella ricerca e nella didattica per generare ricavi anche dai servizi che offre gratuitamente e migliorando la qualità della diffusione e dell’accesso all’informazione e alla cultura.

Il grafico qui sotto (fonte: In Esterna Luglio 2011, AudiOutdoor, pdf) preso dal report Eurisko Media Monitor evidenzia come, in termini di tempo di esposizione (a parte la TV) i mezzi più efficaci per comunicare sono appunto l’outdoor advertising e internet.

dati sull'esposizione ai media dei consumatori

fonte inEsterna Audioutdoor

Un ringraziamento e una citazione doverosa va a Roberta Casasole della Facoltà di Scienze della Comunicazione che ha riassunto egregiamente le caratteristiche chiave del mondo dell’Outdoor Advertising in queste slide (pdf)

Annunci

One thought on “Ma quanto vale la pubblicità?

  1. Pingback: Media Planning e Università « Sapienza VP

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...