Smithsonian Institution

Parte del nostro lavoro è anche studiare la comunicazione degli altri. Prendere spunto, magari copiare. Magari! Oggi, pensando al polo museale abbiamo fatto un giro sul sito della Smithsonian Institution, forse la più importante rete di musei e centri di ricerca al mondo.

Basta analizzare la home page per capire cosa significa valorizzare un patrimonio con mezzi e risorse tecnologiche.  Il sito si caratterizza per l’alto livello di coinvolgimento di tutti i tipi di pubblico a cui è rivolto.

  • Volontari
  • Ricercatori
  • Amanti dei beni culturali
  • Semplici visitatori e curiosi
  • ecc

e ciascuno di questi target è un potenziale flusso di ricavi.

L’equilibrio fra comunicazione visiva dedicata agli utenti potenziali e al pubblico generico e strumenti di navigazione ed interazione per gli utenti più “attivi” è perfetto.

Il portafoglio di strumenti di coinvolgimento del pubblico nell’Istituzione è Ampio

  1. il pulsante Donate in bella Vista così come quello ‘shop’ per il merchandising
  2. Explore” ci porta alla scoperta dei tesori e dell’offerta culturale della Smithsonian che si articola, oltre che alle visite museali e dello zoo anche in “Exhibition
  3. un nutrito programma di Eventi
  4. se vi viene la voglia di partecipare (“Get Involved“) attivamente potrete scegliere diversi gradi di impegno: volontario, membro ecc.. Il programma di volontariato è articolatissimo
  5. potete quindi scegliere se abbracciare lo Smithsonian come Docente, Ricercatore, Volontario, Membro piuttosto che farlo scoprire ai vostri bambini (“Kids“)
Il sito della Smithsonian Institution

Il sito della Smithsonian Institution

Impressionante è poi la potenza messa in campo per sfruttare la comunicazione multimediale e il blogging.

Ci sono ben 30 (leggasi trenta) canali youtube e 34 blog dedicati alla diffusione scientifica. Tutti i social network principali presidiati, 4 ricostruzioni virtuali completano il portafoglio di strumenti utilizzati per mantenere il contatto con il proprio pubblico di riferimento.

Come al solito non si tratta tanto di fare un buon design quanto di saper costruire una strategia organizzativa che sostenga poi la comunicazione via web.

Il Polo Museale sta percorrendo questa via speriamo di trovare partner per accelerare i tempi.

Tutto il personale che appartiene all’organizzazione è coinvolto nella produzione di contenuti. Se doni sai a cosa sono serviti i tuoi soldi, apprendi qualcosa e tra le altre cose ti diverti. Watch the video!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...